Lettere

numero verde sos

 fenice banner

consultanoi

Io e mia figlia siamo stati ospiti di Palazzo Francisci verso la fine del 2008. Non a caso ho scritto "siamo", perchè quel posto non accoglie solo le giovani pazienti che soffrono di Disturbi del Comportamento Alimentare, ma anche i loro genitori, gli amici e quanti soffrono vedendo i propri cari affetti da una malattia devastante.

Li è iniziato il processo che ci ha riconsegnati alla vita, restituendoci un equilibrio che ad un certo punto abbiamo pensato di aver perso per sempre.

Andare a Todi, a Palazzo Francisci è stato come tornare a casa, la festa è stata organizzata nel bellissimo giardino del palazzo, che tante volte era stato testimone di profonda disperazione.

Questa volta è stata una vera festa, con le ragazze ospiti, i loro genitori, i genitori di ragazze che da li hanno ricominciato a vivere, le ragazze che hanno passato in residenza diversi mesi della loro vita.

Gli operatori, Laura Dalla Ragione, il nostro Angelo Paola Bianchini, come molti ormai la chiamano.

In mezzo a tutti noi anche diversi rappresentanti delle istituzioni, il comune, la provincia, l'ETAB, tutte persone che hanno recepito l'importanza di una struttura come quella di Todi e che hanno contribuito a realizzarla e rendere operativa.

Tre ore passate nella musica, nella recitazione e nella poesia, in un clima di grandi emozioni.

Mi auguro che la cecità degli amministratori laziali possa essere guarita e che anche a Roma possa sorgere la struttura per la quale ci battiamo da anni.

 

Buon compleanno Palazzo Francisci!

 

Lettera firmata

Amici di Fenice Lazio

Sondaggio

Come pensi che sia il tuo rapporto con il cibo?