Facebook

numero verde sos

 fenice banner

consultanoi

pubblicato da Giulia Troncon mercoledì 12 dicembre 2012 alle ore 2.04


Ma quando la paura di dormire e quella di svegliarsi si sommano è ora di reagire.

Quel disagio ha voce e deve diventare parola. Un grido incatenato dentro l'anima che ha paura di uscire,proprio come il coraggio di chiedere aiuto e permettere a qualcuno di sentirti. Riconoscere che no, non va poi così bene. E farlo e rifarlo ogni volta che ne hai bisogno.

Hai paura ad ammetterlo, e spesso sarà forte,tanto forte quel pensiero di rinunciare e mollare tutto.

Ma sarà proprio allora che dovrai tenere duro.

Fermarti un attimo, riflettere, darti tempo. Coprire anche gli specchi, se necessario, per paura di scorgervi una maschera diversa da quella che negli anni ti sei illusa di riuscire ad indossare. Darti l'opportunità di accogliere.

La paura, la rabbia, la tristezza, l'angoscia. Concederti di non sopravvivere e basta.

Ancora non lo sai ,ma la ricompensa più grande sarà proprio ciò che oggi chiami vergogna o sfortuna. 

Perchè domani diventerà oro. L'oro più bello, quello con cui hai costruito una vera vita: la tua

 

Amici di Fenice Lazio

Sondaggio

Come pensi che sia il tuo rapporto con il cibo?