Facebook

numero verde sos

 fenice banner

consultanoi

Frequentando pagine di Facebook sul tema DCA, si incontrano belle persone, l'ennesima prova che questa malattia "preferisce" anime nobili e sensibili.

Mi sono "imbattuto" su una pagina di Giulia Troncon e dopo averle chiesto il permesso, pubblico quanto ha scritto.

 

Hai provato in tutti i modi a massacrare il tuo corpo

pubblicata da Giulia Troncon il giorno Venerdì 30 novembre 2012 alle ore 22.57

E' proprio quell'"Essere morbidamente donna" che da sempre non sei mai riuscita ad accettare,che ti fa desiderare di scomparire pur di non indossare un corpo che non sarà mai come desideri.Un corpo che vorresti non ti appartenesse. Ma l'unica cosa che non ti appartiene davvero è la mente,che senti divorata da un mostro tutt'altro che astratto,ma anzi devastante. Un mostro che ti costringe a calcolare ogni singola caloria di ciò che mangi fino all'esasperazione e che allo specchio distorcerà sempre la tua immagine per non farti mai vedere come realmente sei. Un mostro che ti fa trattare male le persone a cui tieni di più e che ti fa provare quel misto di soddisfazione e paura quando sali sulla bilancia e vedi il tuo corpo scomparire ogni giorno di più. Un mostro che ti fa fare cose assurde impedendoti di ragionare. Ma è proprio attraverso il controllo che senti di avere su questo corpo tanto odiato che hai urlato il tuo dolore, anche se non è lui la causa di tutta questa rabbia e sofferenza.Ti vuoi punire e ti indirizzi così giorno dopo giorno in un mondo di illusioni e per pensare ad altro,ma non alla tua effettiva sofferenza,a ciò che davvero ti fa stare male. E finchè crederai di poterti sentire libera,realizzata,felice seconda dell'immagine che vedrai riflessa allo specchio,non lo sarai mai davvero. Perchè ciò che vedi non sei tu,ma il tuo enorme dolore. Giulia Troncon

 Grazie Giulia.

Link alla pagina

Amici di Fenice Lazio

Sondaggio

Come pensi che sia il tuo rapporto con il cibo?