Attività

numero verde sos

 fenice banner

consultanoi

Cari Associati,

il giorno 3 Novembre alle ore 17.00 con le signore Lucia Maglioni e Daniela Bevivino ci siamo recati ad incontrare la Cons. Giulia Rodano esponente di Italia dei Valori presso l’Hotel Da Vinci di Roma. Avevamo chiesto un incontro con la Cons. Rodano perchè già in passato si era dimostrata sensibile alla nostra battaglia per una residenza riabilitativa per i DCA. La Cons. Rodano è anche tra i firmatari della Mozione 78 presentata in Consiglio Regionale.

Ciò che è emerso dall’incontro è il seguente:

1. La Cons. Rodano ci ha informato di un incontro avuto a Maggio 2011 con la Dott Sabia Direttore Generale della ASL RME per conoscere l’orientamento della ASL RME in merito alla questione della residenza. La Dott Sabia in presenza di un avvocato della ASL (di cui la Cons. Rodano non ricordava il nome) aveva informato la Cons. Rodano che la ASL RME stava procedendo alla valutazione di un palazzina in località La Storta come possibile sede per una residenza riabilitativa per i DCA per un totale di circa 50 posti letto. Abbiamo ricordato alla Cons Rodano che a riguardo di tale possibilità in località La Storta, il Dott Cotugno, sotto richiesta della ASL RME aveva già espresso parere negativo. (vedi in allegato lettera del Dott Cotugno)

2. La Cons. Rodano, accogliendo la nostra richiesta di riproporre ancora una volta la nostra istanza presso le istituzioni,, ha detto che ricontatterà la Dott Sabia per un nuovo incontro da prevedere questa volta in presenza di una delegazione della ONLUS Fenice Lazio.

3. La Cons. Rodano contatterà nei prossimi giorni la segreteria dell’Assessore alla Salute nella persona del Dirigente Alessandro Moretti che in passato si è dimostrato attento alle richieste dei cittadini.

4. La Cons Rodano solleciterà l’On Alessandra Mandarelli, Presidente della Commissione Sanità, ad aggiornarci sugli sviluppi di quanto era stato disposto in seguito alla nostra audizione del 5 Aprile 2011, ovvero l'invio di una missiva ai direttori generali di tutte le Asl del Lazio, affinchè nei piani aziendali siano previsti dei centri di Dca, e per "riempire di contenuti" le strutture destinate alla riconversione. La commissione, per poter utilizzare locali in riconversione ha proposto il coinvolgimento del gruppo di lavoro della struttura commissariale della sanità, per accertarne l'eventuale utilizzo Nel ringraziarvi dell’attenzione e partecipazione vi informo che ricontatterò telefonicamente la Cons. Rodano la prossima settimana per avere aggiornamenti.


Distinti saluti
Ilaria de Laurentiis

Documento integrale

Amici di Fenice Lazio

Sondaggio

Come pensi che sia il tuo rapporto con il cibo?