L'Associazione

numero verde sos

 fenice banner

consultanoi

Ripresa degli incontri di auto-aiuto.


La riunione di auto-aiuto del 7 ottobre, dopo la pausa estiva, è andata molto bene, pur senza un tema prestabilito. Complessivamente, erano presenti 35 genitori e oltre alle dottoresse Ferrari e Tescari ha partecipato anche il dott. Cotugno.

 

In apertura, dopo i saluti, Daniela Bevivino ha riassunto alcune novità dell’estate e le attività in corso:

  • Fenice Lazio fa parte della “Consulta dipartimentale per la salute mentale della ASL ROMA1 ricostituita, finalmente, questa estate, oltre un anno dopo lo scioglimento delle consulte della ex ASLRME e ASLRMA. Il presidente di Fenice Lazio Luigi Saetta è membro effettivo e, in sua assenza, partecipa Daniela Bevivino . Il ruolo della Consulta dipartimentale è quello di promozione e tutela della salute mentale e dei diritti degli utenti e dei loro familiari.
  • Il 7 settembre Fenice Lazio ha partecipato alla presentazione, organizzata dal Ministero della Salute, delle “Linee di indirizzo nazionali per la riabilitazione nutrizionale nei disturbi dell’alimentazione” 
  • Il 20 settembre Consultanoi è stata in audizione alla Commissione Salute del Senato; ci sono diverse proposte di legge sul tema DCA ed è stata chiesta la collaborazione di Consultanoi.
  • Tra le proposte di legge c’è anche l’istituzione della “giornata nazionale del fiocchetto lilla”, che ci vede attivi già da anni, e per la quale è possibile firmare la petizione il cui link manderemo via email a tutti. 
  • Come attività finanziate da Fenice Lazio sono partiti due gruppi di arte e danza-movimento terapia e stanno per partire i gruppi del DBT (Terapia Dialettico Comportamentale (DBT-Dialectical Behavior Therapy).

 

La mattinata è proseguita con la presentazione di 10 nuovi genitori.

Hanno raccontato storie molto simili a quelle dei nostri figli e dalle quali sono emersi due quesiti ricorrenti:

  • Quanto mi devo preoccupare?
  • Quanto devo usare la forza?

Su entrambi i temi ci sono stati inserimenti significativi delle dottoresse e del dottor Cotugno.

 

Si è deciso che il prossimo incontro si terrà l’11 novembre proprio su questi temi. Il titolo proposto è “Cosa significa avere la forza di prendersi cura dell’altro”.

 

Si è anche deciso di concordare da subito il piano degli incontri per i prossimi mesi, che qui riportiamo (salvo imprevisti):

11/11/2017 - 16/12/2017 - 13/01/2018 - 03/02/2018 - 03/03/2018 - 07/04/2018 - 05/05/2018 - 09/06/2018 (sempre di sabato)

 

Il dott. Cotugno in chiusura ci ha aggiornato su cosa l'unità sta facendo in questo momento:

 

  • Sta per avviare un “gruppo aperto” su temi di interesse dei genitori che hanno in cura i figli presso il servizio. Avrà cadenza quindicinale e sarà di mercoledì mattina.
  • Un giornalista del TG Lazio vuole fare un servizio sui DCA e chiede la disponibilità di un genitore e di una paziente per interviste anche di spalla
  • A novembre partono i gruppi per la disregolazione (uitli per bulimia nervosa e disturbo da alimentazione incontrollata)  fatti con il supporto della onlus Fenice Lazio (gruppi DBT)
  • Nel 2018 aprirà un altro polo per i DCA (in via Sabrata vicino via Asmara). Sarà un centro diurno con pasti assistiti  (ora c’è un centro per l’adolescenza e diventerà per i DCA)
  • I genitori di Chiara vogliono donare al servizio uno strumento per l’impedenziometria e chiedono di farlo attraverso la onlus 
  • Dobbiamo iniziare le attività per la Giornata del Fiocchetto Lilla del 15 marzo 2018. Cotugno ha la possibilità di coinvolgere Max Gazzè e Niccolò Fabi.
  • Giovedì scorso sono partiti due gruppi di arte e danza-movimento terapia finanziati dalla onlus

 

 

 

Amici di Fenice Lazio

Sondaggio

Come pensi che sia il tuo rapporto con il cibo?